Ripara da solo la soletta del tuo sci!

Stay Home, stay safe… ma stiamo insieme!

Eh si, amici, dobbiamo ancora stare a casa per per evitare il contagio e la seconda diretta del nostro Skiman, ancora dal salotto di casa.

Appuntamento lunedì 6 Aprile ore 16 con Piero Talenti in diretta video e Elio Bottero collegato per rispondere in tempo reale alle vostre domande.

I consigli per riparare la soletta dello sci “in pigiama”

Per cominciare vi serve gran parte del materiale che si utilizza per sciolinare:

Due morse per sci: le stesse che si usano per sciolinare

– lo stesso tavolo che usate per sciolinare

– Una apposita spatola in metallo  per togliere il materiale “in eccesso”

Liquido pulitore per togliere la sciolina (e sgrassare la soletta). Valgono le stesse raccomandazioni fatte per la sciolinatura

Candelette di P-TEX per riparare la soletta (trasparenti o meno a seconda del tipo di soletta che dovete riparare).

– Lo sci va appoggiato con la soletta rivolta verso l’alto e fissato alle morse stringendo moderatamente: dovete pulirlo
energicamente con il liquido pulitore e uno straccio pulito asportando sporcizia, untuosita’ varie e residui di sciolina (che, su sci
vecchi, saranno l’ultima cosa che troverete …). Smettete quando lo straccio rimane pulito; vedrete cosa c’era sotto! Seguite,
comunque, le indicazioni sul contenitore del solvente …prima uno sci poi l’altro.

TUTTI I PRODOTTI SONO DISPONIBILI SUL NOSTRO E-COMMERCE www.botteroski.com CON LO SCONTO DEL 20% FINO AL 30 MAGGIO 2020!
E CON SPEDIZIONE GRATUITA PER IMPORTI SUPERIORI A €20!

– lasciate evaporare e asciugare il fondo, oppure, come vi ho indicato nel video sulla sciolinatura, aiutatevi con un phon per accorciare i tempi.

– preparate sul tavolo le candelette e una comunissima candela in cera
. La candela serve per “accendere” a sua volta la candeletta di P-TEX che dovra’ bruciare a fiamma bassissima e
“colare” sui scalfitture e graffi.
Fate attenzione ad allontanare dalla zona di lavoro il liquido pulitore che potrebbe essere infiammabile.

– Posizionate lo sci sulle morse con la soletta verso l’alto, individuate con attenzione i punti da riparare e accendete prima la
candela e poi la candeletta in P-TEX sfruttando la fiamma della candela .
La candeletta in P-TEX va accesa tenendola a circa tre millimetri dalla punta della fiamma in modo che non si
annerisca: nel giro di pochi secondi comincera’ a “gocciolare”.
La candeletta si tiene leggermente inclinata rispetto alla posizione orizzontale.

– Per riparare graffi e scalfitture sul fondo degli sci dovrete far gocciolare il P-TEX. Viene meglio se appoggiate la candeletta sul
fondo stesso, mantenendo una fiamma molto bassa di colore blu; se invece tenete la candeletta troppo alta rispetto alla soletta,
comincera’ ad alzarsi la fiamma e scenderanno gocce annerite dal fumo.

– Ricoprite tutti i graffi e le scalfitture con questo materiale incandescente. Prestate molta attenzione a non scottarvi!!!

– Spegnete la candeletta in P-TEX soffiandoci sopra energicamente. Potrete farla raffreddare su una superficie metallica. Quando
vi servira’ per continuare il lavoro la riaccenderete

– Osservate che, in prossimita’ delle riparazioni, vi sara’ una quantita’ di materiale plastico in eccesso: prendete la spatola (ben
affilata) e passatela in direzione coda-punta inarcandola leggermente e lavorando fino a quando non rimane piu’ traccia della
materiale in eccesso. Dovrete “modulare” la pressione con la spatola per togliere i residui badando di non alterare la planarita’
del fondo

– Se i graffi sono molto profondi (soletta asportata e “sottofondo a vista”) dovrete utilizzare uno stucco bi-componente. In
questo caso rivolgetevi al nostro laboratorio perchè con le candelette fareste un lavoro inutile

– Potete rifinire i punti riparati con una carta vetrata finissima passata in senso coda-punta-coda.

Se le lamine sono in buone condizioni, si conclude con la sciolinatura. Hai dei dubbi? Consulta la lezione sulla sciolinatura.
in caso contrario vi rimando alla prossima lezione e alla prossima diretta facebook!

LE VIDEO LEZIONI SONO DISPONIBILI SUL CANALE YOUTUBE BOTTEROSKI