Quanto costa (davvero) affittare una bici elettrica? 3 motivi per preferire l’acquisto se stai pensando di usarla sporadicamente

quanto costa affittare una bici elettrica

Le bici elettriche ora più che mai rappresentano il mezzo di locomozione più ecologico e sostenibile di sempre. A dimostrarlo è il crescente utilizzo dell’e-bike da parte non solo dei ciclisti che praticano abitualmente tale attività sportiva, ma anche di chi predilige evitare il traffico cittadino, avvalendosi di un velocipede salubre e divertente per recarsi al lavoro o semplicemente per fare una passeggiata immersi nella natura.

Si espande a macchia d’olio anche il cosiddetto bike sharing, l’opportunità cioè di affittare una bici elettrica per una giornata o anche solo per qualche ora, fruendo degli innumerevoli benefici che essa comporta. 

Tuttavia quanto costa davvero affittare un’e-bike? Il noleggio è realmente così conveniente, se tale pratica diviene una piacevole abitudine quotidiana? Ecco 3 motivi per preferire l’acquisto anche se si intende utilizzare la bici elettrica solo sporadicamente.

Leggi anche: Quanto costa trasformare una bici in elettrica? Decisamente troppo, ecco perché

Noleggio bici elettriche: caratteristiche del servizio 

Il noleggio di bici elettriche è un servizio che si sta espandendo rapidamente anche in Italia, non solo nelle aree del Nord dove il tipico paesaggio pianeggiante e le strade dotate di piste ciclabili si prestano alle passeggiate, ma anche al Centro e al Sud, dove è in crescita la passione per la “due ruote” così come i percorsi idonei al relativo utilizzo.

In crescita anche le persone che prediligono l’e-bike per effettuare brevi tratti, evitando di utilizzare l’auto e optando piuttosto per una scelta più ecologica e sostenibile, a vantaggio non solo dell’ambiente ma anche della propria salute

L’affitto di una bici elettrica può pertanto rappresentare un’opportunità, data dalla comodità di poter riconsegnare il mezzo nelle varie stazioni dislocate in città.

A questo si aggiunge la possibilità di ricaricare la batteria in modo agevole nelle apposite colonnine predisposte, qualora si presenti la necessità o si intenda transitare per lunghe percorrenze.

noleggio bici elettrica

Le biciclette elettriche rappresentano altresì il mezzo ideale anche per i turisti, poiché offrono l’occasione di visitare comodamente la città senza risultare vincolati dagli orari dei mezzi pubblici, godendo in toto della bellezza del paesaggio circostante, specie se immerso in un contesto verde e naturale.

Ecco che affittare una bici elettrica può rappresentare sì una scelta più consapevole, attenta e rispettosa, ma quanto realmente conveniente? Contrariamente a quanto si possa pensare, anche l’utilizzo sporadico del mezzo permette di ammortizzare facilmente l’investimento. Vediamo come. 

Perché preferire l’acquisto di una bici elettrica

Sono innumerevoli i vantaggi dati dall’acquisto di una bici elettrica rispetto all’affitto della stessa, anche qualora se ne faccia un utilizzo sporadico.

È infatti possibile beneficiare, ogni qualvolta lo si desideri, di un’attività fisica leggera, perfettamente adatta anche agli anziani, evitare il traffico cittadino così come ridurre sensibilmente i costi legati al carburante, necessario quando si viaggia in auto.

L’acquisto di una bici elettrica permette inoltre di fruire di incentivi statali volti a promuovere la sostenibilità e il rispetto dell’ambiente, rappresentando un notevole vantaggio per chi sceglie di compiere una scelta così attenta e consapevole.

Deducibilità bici elettrica

Acquistare una bici elettrica comporta innumerevoli benefit: il numero di persone che sceglie di ricorrere a una e-bike con pedalata assistita è in costante crescita ed è destinato ad aumentare ulteriormente.

Gli incentivi e i bonus stanziati tuttavia sono diversificati in funzione delle città, ma di fatto la nuova Legge di Bilancio 2020 ha introdotto il Bonus eBike 2020, con l’obiettivo di promuovere la micromobilità elettrica e riducendo in questo modo le emissioni inquinanti di Co2.

L’erogazione di tale bonus è prevista sotto forma di buono sconto, per un valore massimo di 1.500 euro, utili per l’acquisto di una bici elettrica presso i rivenditori che aderiscono all’iniziativa. Tuttavia occorre assecondare particolari requisiti.

È necessario infatti aver rottamato precedentemente un’automobile appartenente alla classe Euro 1, Euro 2 ed Euro 3 o una moto con motore a due tempi Euro 2 o Euro 3: in questo caso, il valore del buono può raggiungere un massimo di 500 euro

Bici elettrica e libertà di movimento

L’acquisto di una bici elettrica, anche se utilizzata sporadicamente, permette di godere di una maggiore libertà di movimento, specie se si risiede in una città molto trafficata. 

Versatile e poco ingombrante, l’e-bike può facilmente sostituire l’auto o i mezzi pubblici, permettendo di risparmiare sui costi legati al carburante o all’abbonamento dell’autobus, del treno o della metropolitana. 

Da non sottovalutare anche l’opportunità di non dover sottostare ad orari imposti dalle linee del trasporto pubblico cittadino, consentendo di destreggiarsi facilmente nel traffico grazie alle piste ciclabili, con conseguente risparmio di tempo, da investire piuttosto nelle proprie attività preferite.

Bici elettrica e vantaggi per la salute 

La bici elettrica è il mezzo più indicato per praticare attività fisica leggera: grazie alla pedalata assistita è pertanto possibile ridurre lo sforzo fisico, godendo dei benefici di una sana pedalata in mezzo al verde, lontano dallo smog. 

L’utilizzo di una e-bike migliora sensibilmente la circolazione periferica, potenzia le attività cardiache e polmonari e può facilmente sostituire la cyclette praticata tra le mura domestiche, rendendosi pertanto adatta anche per le persone anziane che desiderano mantenersi in forma.

bici elettrica e vantaggi per la salute

Quanto costa noleggiare una bici elettrica

In Italia, affittare una bicicletta elettrica richiede dai 20 ai 50 euro al giorno. Tuttavia, i costi variano in funzione della città in cui viene praticato il noleggio: mare, montagna, collina, alta o bassa stagione, aree più o meno turistiche possono incidere in maniera significativa sul prezzo giornaliero

Il costo si riduce di qualche euro praticando un abbonamento settimanale o mensile ma, considerando che innumerevoli modelli di e-bike appartenenti alla fascia medio/alta si aggirano intorno ai 1000 euro, viene da sé che tale spesa può essere facilmente ammortizzata.

Il noleggio di una bici elettrica, magari durante una vacanza al mare di soli 15 giorni, è sufficiente a ricoprire facilmente un investimento, utile e duraturo nel tempo come l’acquisto di una bicicletta elettrica di proprietà.

Leggi anche: Quanto costa una bici elettrica? Oscillazioni di prezzo e principali differenze tra i diversi modelli