Sciare con stile: come scegliere l’abbigliamento da sci perfetto

come scegliere abbigliamento sci

Adrenalinico e appassionante, lo sci rappresenta senza alcun dubbio uno tra gli sport invernali più amati e apprezzati: neve e aria salubre unite all’opportunità di praticare attività sportiva divertendosi, sono tra i fattori che contribuiscono a renderlo così piacevole e appassionante.

Tuttavia, per praticarlo al meglio, è necessario indossare abbigliamento e accessori adatti: un isolamento termico ottimale, libertà di movimento e una protezione adeguata sono pertanto caratteristiche ed elementi necessari per affrontare al meglio le piste da sci.

Scegliere l’abbigliamento da sci non è dunque banale come può apparire: anche la sola decisione di orientarsi su completi da sci caratterizzati da giacca e pantaloni, o di prediligere in alternativa una classica tuta da sci, risulta estremamente importante ai fini del relativo utilizzo, questo poiché proprio l’abbigliamento da sci, richiede specifiche tecniche e caratteristiche ben precise.

Ecco dunque come scegliere l’abbigliamento da sci, non solo per sciare con stile ma anche e soprattutto per fruire di tutto il comfort necessario per affrontare nel migliore dei modi il rigido clima invernale ad alta quota.

Caratteristiche dell’abbigliamento tecnico da sci

Caratteristiche dell’abbigliamento tecnico da sci

Quando si parla di abbigliamento da sci, i completi costituiti da giacche e pantaloni da sci, così come le intramontabili tute da sci, devono presentare almeno tre caratteristiche assolutamente imprescindibili: innanzitutto, devono riparare efficacemente dall’acqua e dall’umidità, risultando pertanto impermeabili e idrorepellenti ma al contempo traspiranti per consentire al sudore di restare a stretto contatto col corpo.

L’abbigliamento da sci deve apparire altresì comodo e confortevole da indossare, consentendo una completa flessibilità e libertà di movimento. 

Per quanto concerne le prime due caratteristiche, in genere ci si può affidare alle indicazioni e specifiche fornite dal produttore del tessuto tecnico con cui di norma sono realizzati i capi: è quindi utile verificare i dati presenti sull’etichetta, considerando importanti indicatori circa la qualità e l’efficienza dell’abbigliamento stesso. 

In genere, infatti, ogni capo sportivo e da neve riporta in maniera chiara se è prevista l’opportunità di resistere alle basse temperature così come di preservare dal vento, e ancora il livello di impermeabilità e traspirabilità del tessuto.

Tuttavia, occorre prestare attenzione anche alla vestibilità, caratteristica che sovente, proprio sui capi di abbigliamento da sci, tende a non essere indicata: ogni sportivo o semplice appassionato ha i propri gusti, preferenze, esigenze e necessità, spesso molto differenti, ed è proprio per questo che, per capire se la giacca, la tuta da sci o i pantaloni  tecnici sono davvero comodi, è semplicemente necessario indossarli, mimando i movimenti che in genere si compiono sulla pista da sci.

Meglio, dunque, verificare in anticipo se ogni indumento appare realmente in grado di adattarsi alla forma del corpo, assecondandone il movimento, senza costringere zone particolarmente sollecitate quali le braccia o il cavallo ad esempio.

Per fortuna, grazie alle più moderne e avanzate tecnologie, sono disponibili sul mercato capi di abbigliamento da sci tecnici e sempre più all’avanguardia che, essendo costituiti, quantomeno in parte, da tessuti hi-tech realizzati in fibre sintetiche flessibili ed elastiche, permettono di eseguire con scioltezza ogni genere di movimento, nel totale comfort.

Leggi anche: Che abbigliamento serve per sciare? Ecco ciò che devi conoscere se sei alle prime armi

Scelta dell’abbigliamento da sci

La scelta dell’abbigliamento da sci deve prendere in considerazione non solo le caratteristiche tecniche di ogni capo o le relative performances sulla neve: è necessario che sia in grado di assecondare anche le esigenze personali dello sciatore, adattandosi a quelle che possono esserne le necessità. 

Tutto può dunque variare in funzione della località sciistica scelta. Ad esempio, dove il clima freddo risulterà più o meno intenso, così come in base all’occasionalità o alla frequenza di tale attività sportiva tipicamente invernale. 

Molti sportivi, specie se professionisti, prediligono la scelta di indumenti tecnici più all’avanguardia e in grado di migliorare le performances in gara. 

Altri invece non amano scendere a compromessi e, proprio per questo, non rinunciano allo stile e al design, pur se riferito a una semplice giacca da sci: ecco che anche l’abbigliamento tecnico prende in considerazione al contempo caratteristiche puramente soggettive quali l’estetica del capo, sebbene la funzionalità resti comunque determinante.

Prezzo dell’abbigliamento da sci

Prezzo dell’abbigliamento da sci

Il prezzo dei capi di abbigliamento da sci può variare in maniera significativa, in funzione del brand così come dell’effettiva qualità del tessuto e dei materiali più o meno all’avanguardia. Di norma, un completo da sci di buona qualità, costituito da giacca e pantaloni, può richiedere un budget orientativo di 500-600 euro.

Tuttavia, scegliere l’abbigliamento da sci implica il dover prendere una decisione comunque delicata: è per questo necessario evitare di lasciarsi influenzare dai trend del momento così come dalle opinioni di amici e conoscenti. 

La scelta migliore è senza alcun dubbio quella che permette di adattare l’abbigliamento da sci in maniera idonea alle condizioni climatiche della giornata (se piovosa o soleggiata, così come all’insegna delle nevicate), acquistando ove possibile più capi, da utilizzare successivamente e al momento opportuno.

Leggi anche: Maschere da sci per bambini: così puoi scegliere quelle giuste

Questo elemento è stato inserito in Sci. Aggiungilo ai segnalibri.