Colori lenti maschere da sci: non solo estetica! Ecco i suggerimenti per scegliere il colore giusto

Colori lenti maschere da sci scelta e caratteristiche

Scopri a che cosa servono i colori delle lenti delle maschere da sci e come sceglierli in base ai contesti.

Le maschere da sci sono uno strumento indispensabile per ogni sciatore. Proteggono gli occhi dai raggi UV, che ad alta quota sono molto più forti, e da eventuali polveri e schegge trasportate dal vento.

A proposito di protezione dai raggi solari è importante fare attenzione alla scelta dei colori delle lenti delle maschere da sci.

I colori hanno solo un ruolo estetico o ognuno di essi ha una funzione particolare?

L’opzione esatta è la seconda e in questo articolo ti vogliamo spiegare come fare la scelta giusta per difendere i tuoi occhi in ogni contesto della montagna.

Ecco tutto ciò che dovresti sapere a riguardo se sei un amante degli sci.

Colori lenti maschere da sci: modello Uvex con doppia lente

Maschere da sci: molto più di un paio di occhiali da sole.

Tanti pensano che le maschere da sci possano essere paragonate ai classici occhiali da sole che utilizziamo durante la quotidianità e che i colori, talvolta stravaganti, siano solo parte di un look da montagna.

In realtà non c’è nulla di più sbagliato. 

Le maschere da sci e le lenti sono fondamentali per garantire la sicurezza degli occhi degli sciatori, infatti ad alta quota l’intensità della luce solare è accentuata dal riverbero sulla neve e un paio di occhiali qualunque non basterebbero.

Per proteggere gli occhi nel modo migliore le lenti di una maschera devono possedere una serie di tecnologie e caratteristiche specifiche, tra le quali i colori, che vanno scelti in base a particolari condizioni metereologiche e orari.

Ecco qual è la funzione dei colori.

Leggi anche: Energiapura mascherine: innovative, comode e sicure.

L’importanza dei colori nelle lenti delle maschere da sci: ecco a che cosa servono.

Quando è il momento di scegliere di indossare un paio di lenti gialle, rosa o ambrate, ciò a cui bisogna pensare non è il resto dell’abbigliamento da sci, ma ben altro! 

Ogni colore deve essere abbinato ad una particolare condizione di luce, per ottenere la visibilità ottimale.

Vediamo come:

  • Lenti scure o a specchio.
    Le occasioni ideali per indossare una maschera da sci dotata di lenti marroni o in generale molto scure sono le giornate particolarmente soleggiate. In questi casi infatti la luce solare risulta essere accecante e il riverbero, specialmente nei ghiacciai in estate o a primavera, diventa fortissimo.
  • Lenti arancioni, gialle o azzurre.
    Queste colorazioni di lenti sono adatte alle circostanze in cui la luminosità non è né troppo elevata né bassa. Per dirla in modo più semplice, potrebbero andare bene quando la luce solare è presente ma non particolarmente accecante o se il cielo è un po’ nuvoloso.
  • Lenti trasparenti, grigio chiaro o gialle.
    Una maschera da sci con le lenti di uno di questi colori è indicata nel caso in cui ci sia maltempo o stia nevicando o se in generale la luce è scarsa (come nel caso delle sciate notturne. Queste leti infatti hanno il potere di amplificare la luminosità, garantendo una migliore visibilità.

…e se la luce solare a momenti è molto intensa e poi si abbassa in continuazione?

In questo caso meglio optare per lenti brune, verdi o specchiate.

Come hai potuto leggere ogni colore delle lenti ha una funzione che permette di ottenere la visibilità ottimale.

Dopo aver letto questo però probabilmente ti starai chiedendo se dovrai comprare tante maschere per ogni occasione.

Nel prossimo paragrafo ti parliamo delle possibili soluzioni.

Colori lenti maschere da sci fotocromatiche.

Lenti intercambiabili e lenti fotocromatiche: le soluzioni per la giusta visibilità in ogni occasione.

Dopo aver letto il paragrafo precedente è normale che ti sia domandato come comportarti nei contesti in cui l’intensità della luce solare è variabile. 

Portarsi dietro 3 o 4 maschere diverse non sarebbe proprio comodo, ma certo, se ne possiedi già di qualche colorazione per il momento ti potresti arrangiare così.

Le soluzioni migliori però sono altre:

  • una è quella di acquistare maschere da sci in cui poter cambiare le lenti in base all’occorrenza;
  • la seconda è quella di acquistare una maschera da sci che possieda le lenti fotocromatiche.

Nel primo caso naturalmente ti devi assicurare di avere a che fare con una maschera le cui lenti siano facilmente reperibili e che siano di buona qualità, altrimenti ti ritroveresti punto e a capo.

Le migliori maschere di questo tipo di solito possiedono già delle lenti di ricambio.

Per quanto riguarda la seconda opzione, non ti servirà cercare lenti di ricambio, infatti le lenti fotocromatiche sono realizzate con dei pigmenti che reagiscono in modo diverso in base all’intensità della luce circostante. 

Se la luce solare è molto intensa diventano più scure, se la luce è poca, diventano più chiare.

In una maschera da sci le sigle S1, S2 e S3 hanno proprio questo significato.

Le lenti in modalità S1 filtrano il giusto quantitativo di luce per ottenere la visibilità ideale durante le giornate nuvolose, la modalità S2 si attiva in caso di luminosità altalenante e la modalità S3 quando la luce solare è molto intensa

Sostanzialmente con l lenti fotocromatiche puoi tenere la stessa maschera qualsiasi siano le condizioni metereologiche e l’orario della giornata.

…e le lenti polarizzate sono utili?

Le lenti polarizzate potrebbero andar bene in caso di luce molto intensa, ma nelle zone ghiacciate potresti avere qualche difficoltà a scorgere i dettagli.

Naturalmente le maschere da sci con lenti fotocromatiche hanno un prezzo più elevato, ma ti garantiscono di poter godere di una vista davvero ottimale in ogni contesto.

Leggi anche: Come scegliere la taglia dei Moon Boot? Ecco una semplice guida all’acquisto.

Per concludere.

Come hai potuto leggere i colori delle lenti nelle maschere da sci non riguardano solo lo stile, ma hanno una funzione ben precisa.

Se durante le tue avventure sugli sci vuoi evitare di dover portare con te diverse maschere opta per una delle soluzioni che ti abbiamo consigliato nel paragrafo precedente: una maschera da sci con doppia lente o una maschera con lenti fotocromatiche.

In entrambi i casi ricorda che per proteggere realmente i tuoi occhi e filtrare il 100% dei raggi UV le maschere devono essere conformi alla norma EN174, in caso contrario potrebbero addirittura essere dannose.

Ora non ti resta che visitare il nostro store Botteroski.com e scegliere la maschera da sci più adatta a te tra le tantissime proposte dei migliori marchi!

Ti aspettiamo!

botteroski instagram
Questo elemento è stato inserito in Sci. Aggiungilo ai segnalibri.