Imbrago alpinismo: come scegliere la tipologia d’imbracatura più adatta a te.

Imbrago alpinismo

Guida alla scelta dell’imbrago da alpinismo perfetto per sorreggerti al meglio ed in sicurezza.

Esattamente come nel mondo degli sci anche qui abbiamo 3 elementi fondamentali: sicurezza, stabilità e comfort.

Queste sono solo tre delle caratteristiche che dovrebbe avere un imbrago da alpinismo.

Se stai iniziando solo ora ad avventurarti in questo settore sportivo, e hai bisogno di qualche notizia riguardo a uno degli strumenti più importanti di questa disciplina, in questo articolo puoi trovare tutte le principali informazioni necessarie per individuare l’imbrago da alpinismo perfetto per te.

Ecco di che cosa si tratta e con quale criterio sceglierlo.

Imbrago alpinismo sicuro

Cos’é un’imbragatura da arrampicata e a che cosa serve.

Come nel settore dello sci alpinismo, anche per praticare l’alpinismo classico occorre munirsi di una serie di strumenti fondamentali.

Tra i vari strumenti indispensabili per poter praticare questo sport, uno dei più importanti in assoluto è certamente l’imbrago.

Si tratta di uno strumento di sicurezza utilizzato per collegare chi lo utilizza alla corda, in modo tale da non cadere nel vuoto in caso di incidenti.

Perché svolga la sua funzione è importante che l’imbrago (o imbragatura) venga scelto della misura giusta e che sia certificato e di ottima qualità in modo tale da non sfilarsi proprio nei momenti di maggiore necessità.

Un’imbragatura di ottima fattura deve garantire certamente resistenza, ma anche la possibilità di distribuire in maniera omogenea le sollecitazioni causate dalla forza di arresto della corda in seguito ad un’eventuale caduta.

Oltre a queste caratteristiche fondamentali per la sicurezza dello scalatore l’imbrago ha anche l’utile funzione di poter portare con sé l’altra attrezzatura necessaria durante la scalata.

Ma ora vediamo nel dettaglio in che cosa consiste un’imbrago.

Leggi anche: Attrezzatura alpinismo: il kit base per iniziare.

Struttura dell’imbrago da alpinismo: questi gli elementi principali.

L’imbrago da arrampicata non è un semplice incrocio di fibbie e anelli ma è uno strumento complesso caratterizzato da una struttura ben precisa, che sarebbe bene conoscere alla perfezione per poterne verificare l’integrità e la funzionalità.

Se non conosci ancora questo strumento ma ne vuoi sapere di più, qui puoi leggere la lista di componenti che costituiscono un imbrago da alpinismo (e da arrampicata):

  • Cintura lombare: si tratta dell’elemento che ha la funzione di reggere la maggior parte del peso del corpo, al quale vengono collegati tutti gli altri elementi. Oltre ad essere resistente, una buona cintura lombare dev’essere comoda e leggera;
  • Cosciali: solitamente questo elemento è imbottito per garantire un maggiore comfort ed è dotato di un sistema di fibbie o elastici che consentono di poter cambiare gli indumenti all’occorrenza;
  • Anello di servizio: si tratta del punto più resistente dell’imbrago, collegato ai due punti di ancoraggio (o punti di legatura);
  • Fibbie: possono essere dotate di un sistema (autobloccante o meno) e possono essere diverse in base al tipo di alpinismo o arrampicata che si intende praticare;
  • Ancoraggio: consiste in due anelli che si collegano a quello di servizio che hanno lo scopo di distribuire il peso nell’imbrago in modo uniforme.

Ai cinque elementi costitutivi dell’imbrago va aggiunto però anche il portamateriali, ossia una sorta di contenitore in cui poter trasportare gli altri strumenti utili durante la scalata delle pareti rocciose.

Tra i vari strumenti ricorda di portare sempre con te anche l’apparecchio ARVA, un dispositivo che rileva le valanghe in vicinanza, utile anche in caso di necessità di soccorsi (lo trovi in vendita nel nostro store online Botteroski.com).

Ogni parte dell’imbrago è fondamentale per poter garantire la sicurezza di chi lo indossa, quindi prima di utilizzarlo ricorda sempre di valutare che non sia usurato e che ogni sua componente sia perfetta.

Se però non possiedi ancora un tuo imbrago personale e stai valutando di acquistarne uno, nel prossimo paragrafo puoi trovare una guida per scegliere quello più adatto alle tue esigenze.

Scelta dell'imbrago da alpinismo

Criteri di acquisto: come scegliere l’imbrago adatto a te.

Come per chi intende dotarsi del giusto abbigliamento da sci, tenendo a mente sicurezza e performance, anche l’imbracatura da alpinismo è uno strumento che non dev’essere scelto in base all’aspetto, ma essendo uno strumento di protezione occorre tenere conto di una serie di criteri molto importanti prima di individuare quello giusto.

Ecco di quali si tratta.

Prodotti a norma.

Innanzitutto è di fondamentale importanza, utilizzare solo ed esclusivamente imbragature certificate che rispettino le norme di sicurezza previste dalle autorità nazionali ed internazionali.

Queste norme, suddividono le imbragature in 4 categorie specifiche:

  • Tipologia A: Imbrago intero (adatto a persone molto robuste e pesanti);
  • Tipologia B: Imbrago intero piccolo (adatto a chi pesa meno di 40 kg);
  • Tipologia C: Imbrago basso (adatto a ogni tecnica di arrampicata);
  • Tipologia D: Imbrago alto (o imbragatura pettorale).

Contesti di utilizzo.

Dopo aver individuato dei prodotti a norma, è importante considerare che l’alpinismo e l’arrampicata possono essere praticati in diversi contesti e, in base alle prestazioni che occorre ottenere, sarebbe meglio scegliere una tipologia di imbragatura differente.

Per esempio:

  • Chi pratica alpinismo tradizionale dovrebbe scegliere un’imbragatura confortevole e che occupi meno spazio possibile durante il trasporto;
  • Chi pratica alpinismo su percorsi ghiacciati avrà bisogno di cosciali regolabili, che permettano di poter aggiungere o togliere eventuali strati di abbigliamento. Inoltre occorreranno più portamateriali, per avere con se l’attrezzatura per le zone ghiacciate.

Misura corretta.

Un altro dettaglio determinante per la sicurezza è la misura dell’imbrago.

Per poter essere considerato efficace infatti, è fondamentale individuarne la misura perfetta, che garantisca sia il comfort (anche per tante ore di seguito), sia la stabilità.

Quindi è importante sia che l’imbrago non si sfili con facilità (anche quando sei a testa in giù), sia che non stringa troppo, impedendo i movimenti e diventando fastidioso.

Leggi anche: Tenda alpinismo: le 3 caratteristiche della tenda ideale per l’alta montagna.

In conclusione.

Dopo aver letto questo articolo avrai certamente le idee più chiare riguardo all’importanza di scegliere l’imbragatura giusta, e sai anche da che cosa è composta.

La montagna è un luogo che ha da offrire tanto agli sportivi, ma per viverla al meglio è fondamentale munirsi delle giuste protezioni.

Se oltre all’alpinismo ami praticare anche gli altri sport ad alta quota, ti ricordiamo che nel nostro store on-line Botteroski.com potrai trovare anche tutta l’attrezzatura da sci alpinismo, da sci classico e da trekking che ti occorre.

Visita oggi stesso il nostro negozio e acquista tutto ciò che ti occorre per vivere le tue avventure sulle alpi con sicurezza e qualità!