Come deve essere una bici gravel per performare al meglio.

Come deve essere una bici gravel per offrire il massimo delle performance.

Sei pronto al tuo nuovo acquisto ma ti stai chiedendo come deve essere una bici gravel per poterti offrire il massimo delle prestazioni? Ecco una guida.

Hai finalmente deciso di acquistare una nuova bicicletta gravel, ma giunto al momento dell’acquisto ti sarai sicuramente reso conto che, come le bici elettriche di cui abbiamo parlato negli articoli precedenti, anche le biciclette di questa categoria non sono tutte uguali

Cambiano i prezzi, i materiali, le altre componenti… insomma, per chi in questo settore è ancora alle prime armi scegliere non è proprio semplicissimo.

In questo articolo cercheremo di fare chiarezza, per poter capire come deve essere una bici gravel per poter soddisfare appieno le tue aspettative durante le avventure sulle due ruote.

Ecco tutte le caratteristiche a cui dovresti fare attenzione.

Come deve essere una bici gravel: caratteristiche per ottenere il meglio.

Che percorsi preferisci affrontare? Prima di scegliere rispondi a questa domanda.

In alcuni dei nostri articoli abbiamo chiarito che cosa si intende per bici gravel, ossia una bicicletta apparentemente molto simile alle bici da corsa, perché strutturata per affrontare lunghe pedalate, ma perfetta da utilizzare su strade bianche e terreni ghiaiosi.

Detto questo è importante chiarire che ognuno potrà decidere di utilizzare la sua nuova bicicletta in modo differente, quindi prima di fare una scelta impulsiva o di puntare su una bici gravel economica, anche tu dovresti ragionare su questo aspetto.

In tanti scelgono di acquistare una bicicletta della categoria gravel per via della sua versatilità, con l’idea di alternare percorsi su asfalto e su sterrato in egual misura.

Allo stesso tempo invece, c’è chi sceglie di acquistare questa categoria di bicicletta per dedicarsi esclusivamente ai percorsi fuoristrada e per esplorare nuovi sentieri tra la natura, con la consapevolezza che i percorsi su asfalto saranno solo una piccola minoranza.

Tu che tipo di avventure vorresti intraprendere con la tua nuova gravel-bike?

Chiarendoti le idee da questo punto di vista potrai anche capire se puntare su una gravel più tendente alle bici da corsa o alle mountain-bike.

Dopo questa premessa andiamo dritti al punto e cerchiamo di capire come deve essere una bici gravel davvero performante.

Leggi anche: Come scegliere la taglia della bici gravel?

Geometrie e materiali della bici gravel: ecco che cosa considerare.

Le geometrie di una bicicletta gravel, come d’altronde quelle delle mountain-bike o delle bici elettriche, influenzano tantissimo le sue prestazioni, pertanto devono essere valutate e scelte con attenzione in base alle proprie esigenze.

Cerchi una gravel-bike da dedicare quasi esclusivamente ai percorsi sterrati off-road

Allora punta sulle più recenti bici che che prendono spunto da mondo delle mountain-bike. Queste bici gravel solitamente sono dotate di un reach maggiore rispetto ai modelli precedenti, un interasse lungo e sono dotate anche di un angolo sterzo molto ampio (circa dai 69 ai 1,5°).

Queste caratteristiche sono perfette se quella che cerchi è una bici comoda, stabile e sicura sui terreni sconnessi.

Se invece la tua intenzione è quella di alternare le pedalate su sterrato a quelle su asfalto, meglio evitare geometrie troppo estreme e puntare su una gravel bike strutturata in maniera più simile alle bici da corsa.

Le geometrie di questo tipo, abbinate alle gomme gravel danno forma ad una bicicletta versatile, comoda e maneggevole.

Per quanto riguarda i materiali possiamo affermare che le migliori bici gravel vengono prodotte e vendute prevalentemente con telai in fibra di carbonio e alluminio.

Le gravel più amate sono quelle con i telai in carbonio, per via delle caratteristiche del materiale.

Il carbonio è leggerissimo (quindi conferisce un’ottima maneggevolezza alla bici) ed in grado di assorbire al meglio le vibrazioni dei terreni sconnessi, rendendo la pedalata confortevole e fluida.

L’alluminio è più pesante e assorbe meno le asperità del terreno, ma grazie alle nuove tecnologie è possibile trovare delle bici gravel realizzate con questo materiale molto valide.

Se cerchi una bicicletta di fascia alta punta sul carbonio, se invece hai intenzione di acquistare una buona bicicletta gravel, ma più economica (senza superare i 1500 €), allora punta su un telaio in alluminio.

Trasmissione: simile alle bici da corsa o mono corona?

Chi si chiede come dovrebbe essere una bici gravel ideale, generalmente al momento dell’acquisto ha dei dubbi riguardo ai rapporti: meglio la doppia o una mono corona?

Anche in questo caso la risposta dipende dall’uso che intendi fare della tua nuova gravel-bike.

Vuoi alternare le pedalate su sterrato a quelle su asfalto? 

Allora punta sulle caratteristiche tipiche delle bici da corsa, ossia la doppia corona

In questo caso la gradualità della scala posteriore permette di vivere la pedalata con più serenità ed è la scelta migliore anche per chi è meno allenato.

Infatti la doppia corona permette di trovare la giusta combinazione per affrontare al meglio qualunque situazione.

Vuoi utilizzare la tua nuova gravel quasi esclusivamente nei percorsi off-road più tecnici e sconnessi?

Punta sulla mono corona.

Si tratta di una scelta molto pratica ed intuitiva (che risparmia eventuali problemi legati al deragliatore). In questo caso però, fai molta attenzione alla scelta della corona anteriore che dev’essere di ottima qualità e adatta al tuo livello di allenamento e alle tipologie di percorsi che hai intenzione di affrontare (sentieri per lo più pianeggianti o molte pendenze ripide?).

Scopri come deve essere una bici gravel per offrirti le prestazioni ottimali: scelta della corona.

Freni a disco: meglio quelli idraulici.

Generalmente tutte le bici gravel sono dotate di freni a disco, un sistema frenante molto efficiente che permette di godere di un’elevata potenza di arresto con il minimo sforzo.

C’è da dire però che i freni a disco meccanici, sono realizzati con un sistema aperto, perciò è facile che il cavo si sporchi o si ostruisca per via di polvere, detriti o residui di fango.

In questo senso meglio preferire i freni a disco idraulici (come quelli della Gravel Bike Scott su Botteroski.com), realizzati con un sistema chiuso, che quindi sono in grado di garantire una frenata più fluida e controllata in qualsiasi situazione.

Pneumatici: quando le due ruote fanno la differenza.

Anche le gomme incidono tantissimo sulle prestazioni di una bici gravel.

Generalmente le gravel bike di serie sono dotate di pneumatici 700×37/38 in abbinamento alle ruote con canale da 25 mm: un sistema ottimo per affrontare qualsiasi tipo di terreno.

Se però sei certo che le tue pedalate avverranno per lo più lungo percorsi molto scorrevoli, puoi optare anche su pneumatici dalle dimensioni più contenute (anche 700×33 o 700×35 ).

Se invece, al contrario, ami i percorsi sterrati un po’ più estremi potresti ottenere più benefici con l’utilizzo di gomme tassellate più larghe (700×40 o 700×42).

Detto questo, meglio non andare troppo oltre né in un senso né nell’altro.

Un altro aspetto da considerare (a prescindere dalle dimensioni) è la scelta della tipologia di ruote e gomme.

Le tubeless o le tubeless ready si possono gonfiare a pressioni più basse, quindi aumentano il comfort e la tenuta di strada, inoltre sono più resistenti alle pizzicature, che pedalando off-road sono molto più frequenti che sui percorsi su strada.

Leggi anche: Da bici da corsa a gravel: ecco i rischi dell’improvvisazione.

Per concludere.

Ora anche tu sai come deve essere una bici gravel per performare al meglio. La scelta, oltre che basandosi sulla qualità delle componenti, dev’essere fatta anche in base all’uso che hai intenzione di fare della tua nuova gravel-bike.

Se la tua idea è di utilizzare la tua nuova bicicletta prevalentemente fuori strada, meglio puntare su geometrie più off-road.

Se invece ami alternare percorsi su strada a sentieri ghiaiosi, meglio optare per le geometrie più simili alle bici da corsa.

Dando un’occhiata alle proposte dei migliori marchi, che studiano da anni le soluzioni migliori, troverai certamente la gravel bike più adatta a te.

In questo senso ti consigliamo di visitare il nostro negozio on-line Botteroski.com: scegli tra le nostre proposte e ricevi la nuova bicicletta direttamente a casa tua in poco tempo!

Questo elemento è stato inserito in Bike. Aggiungilo ai segnalibri.