Da bici da corsa a gravel: ecco i rischi dell’improvvisazione.

Da bici da corsa a gravel.

Stai pensando di acquistare il kit per passare da bici da corsa a gravel? Scopri perché non otterrai i risultati di una bicicletta gravel di serie.

Da un po’ di tempo a questa parte il mondo del ciclismo si è evoluto tantissimo.

Oltre alle bici elettriche, che hanno avuto un enorme successo in tutte le categorie, anche quella delle biciclette gravel è diventata una vera e propria moda che sta conquistando sempre più ciclisti

Anche i più appassionati delle bici da corsa hanno riscoperto il divertimento sulle strade sterrate, che prima venivano percorse prevalentemente con le mountain-bike, quindi in tanti si sono chiesti se sia possibile passare da bici corsa a gravel con qualche piccola modifica.

In questo articolo ti vogliamo spiegare quando è possibile effettuare questo passaggio di categoria e quali rischi si corrono con l’improvvisazione del fai da te.

Ecco tutte le risposte che cercavi.

Trasformazione da bici da corsa a gravel: pro e contro.

È possibile trasformare una bici da corsa in gravel? 

Tempo fa, per rispondere alle domande di tanti utenti, abbiamo chiarito se e con quali risultati fosse possibile trasformare una bici classica in bici elettrica. Oggi invece parleremo di un altro tipo di trasformazione, che consiste in un passaggio di categoria.

Da quando le bici gravel stanno spopolando tra i ciclisti, sono tanti gli atleti in possesso di una bicicletta da corsa inutilizzata che ultimamente si sono chiesti se con qualche modifica fosse possibile trasformarla in gravel-bike.

La motivazione dipende dal fatto che la tipologia del telaio di entrambe le tipologie è abbastanza simile, in quanto sia le bici da corsa che le gravel sono ideate per garantire comfort e prestazioni ottimali durante le pedalate più lunghe.

Ma è sempre possibile passare da bici da corsa a gravel?

La risposta è no.

Se si possiede una bicicletta da corsa non proprio moderna dotata di freni classici (tipo caliper) sarà impossibile montare dei copertoni con una sezione maggiore di 25 mm, e di conseguenza non si potranno ottenere le giuste caratteristiche per poter pedalare al meglio sui terreni ghiaiosi.

Per chi invece possiede una bici da corsa più moderna, dotata di freni a disco e con una geometria non eccessivamente vincolante, sarà possibile fare gli adattamenti più consoni alle pedalate sullo sterrato.

Anche quando le modifiche sono possibili però, è importante chiarire che i telai delle bici gravel – anche se apparentemente molto simili a quelli delle bici da corsa – sui terreni sconnessi garantiranno sempre una maggiore stabilità e faciliteranno la guida in modo differente.

Ma decidendo di compiere questo passo, come si dovrebbe intervenire?

Leggi anche: Cosa sono le bici gravel e quando possono fare al caso tuo.

In che modo avviene il passaggio da bici da corsa a gravel? 

Se la tua vecchia bici da corsa possiede le giuste caratteristiche strutturali e hai deciso di convertirla in bicicletta gravel, per divertirti sulle due ruote nei sentieri sterrati di campagna o in montagna, dovrai effettuare delle modifiche sotto vari punti di vista.

Prima di tutto occorre sostituire cerchi e pneumatici.

I cerchi devono essere più pesanti (in modo da resistere meglio agli urti della guida off-road) e più larghi, in modo tale da poter ospitare i copertoni (preferibilmente tubeless) con dimensioni superiori ai 32 c. Il risultato sarà una maggior trazione, più comfort e anche più sicurezza. 

Passaggio da bici da corsa a gravel: cambio ruote.

In secondo luogo è importante modificare il comparto trasmissivo.

Montando un deragliatore posteriore a gabbia lunga, per ospitare un pacco pignoni maggiore, sarà possibile evitare ogni tipo di difficoltà. In questo senso l’ideale è poter avere a disposizione almeno 11 velocità e il pignone più grande con almeno 32 denti.

Per ultimo, sarebbe meglio sostituire anche il nastro del manubrio e il sellino da corsa con uno più idoneo per affrontare lunghe pedalate su terreni irregolari.

Come hai potuto leggere nei paragrafi precedenti il passaggio di categoria è possibile solo se la tua bicicletta possiede delle precise caratteristiche strutturali, e  sostituendo alcuni pezzi con quelli più simili a quelli assemblati nelle biciclette gravel di serie.

Se non possiedi le giuste competenze in materia evita di procedere autonomamente, ma rivolgiti ad un esperto, che sarà in grado di dirti se investire nelle nuove componenti potrebbe offrirti dei vantaggi reali o se sarebbe meglio puntare su una nuova bicicletta gravel.

Infatti il successo di questa variazione non è scontato.

Capita spesso che chi decide di effettuare il cambio di categoria senza fare le giuste considerazioni se ne penta dopo poco, perché le prestazioni ottenute non soddisfano le aspettative.

Detto questo, se il tuo obiettivo è ottenere il massimo delle prestazioni, ti consigliamo di optare fin dal principio su una bicicletta gravel di serie: solo così potrai essere certo di ottenere il meglio e potrai ancora contare sulla tua vecchia bici da corsa.

Leggi anche: Rossignol React GT, React 6 e React 10 Ti: ecco perché questi sci sono tanto richiesti.

Per concludere.

Nonostante biciclette gravel e bici da corsa possano essere simili dal punto di vista strutturale, c’è da considerare che le differenze nella geometria e nelle componenti esistono eccome.

Le bici da corsa in origine montano degli pneumatici più piccoli, pertanto prima di fare degli investimenti per una modifica è importante assicurarsi che quelli più grandi possano essere montati.

Anche sellino e manubri sono differenti e stessa cosa vale per il sistema di trasmissione.

Se sei alla ricerca di una delle migliori bici gravel ti consigliamo di abbandonare l’idea delle modifiche ed invece di visitare il nostro store Botteroski.com.

Troverai certamente la bicicletta perfetta per le tue esigenze, in modo tale da vivere le tue prossime avventure sulle due ruote con il massimo del comfort e delle prestazioni ottimali.

Per qualsiasi dubbio approfitta del nostro servizio clienti sempre attivo e ordina la tua nuova bicicletta con dei semplici click: potrai riceverla direttamente a casa tua in pochi giorni!

Questo elemento è stato inserito in Bike. Aggiungilo ai segnalibri.