Come imparare a sciare? Alcuni passi (fondamentali) per i principianti

Scopri come imparare a sciare correttamente

Non vedi l’ora di sciare per la prima volta? Ecco come partire col piede giusto

Non è un mistero che lo sci, sport invernale per eccellenza, conquisti ogni anno nuovi appassionati. Quando si avvicina l’apertura degli impianti, infatti, diverse persone trovano finalmente lo stimolo giusto per approcciare al mondo dello sci.

Uomini, donne e bambini di tutte le età sono attratti dalla possibilità di trascorrere un po’ di tempo in montagna, respirare aria fresca e divertirsi apprendendo uno sport affascinante e ricco di benefici per il corpo e per la mente.

Naturalmente, per chi non ha mai indossato gli sci, questo sport può sembrare di una difficoltà estrema. In realtà, seguendo il percorso giusto, un principiante può ritrovarsi a zigzagare in pista dopo appena qualche giorno.

Vediamo come…

Mai stato sulla neve? Inizia con un paio di lezioni di sci!

Salvo che tu non abbia la fortuna di avere uno sciatore esperto tra gli amici o i parenti, sappi che se deciderai di sperimentare un’attività come questa dovrai rivolgerti a un maestro di sci.

Questa figura, oltre a insegnarti i movimenti basilari da eseguire per padroneggiare gli sci, le varie tecniche e i diversi modi di sciare, ti introdurrà anche al galateo di questo sport.

In pista, infatti, è fondamentale conoscere le regole comportamentali per poter sciare in sicurezza e nel rispetto degli altri.

Scegliere di affidarsi a una scuola di sci è la scelta più responsabile, nonché la più efficace, se il tuo obiettivo è coltivare questa passione. 

Un buon istruttore, infatti, oltre a prepararti con esercizi mirati alle tue prime (semplici) discese, ti darà diversi consigli, ti esporrà i segreti e le particolarità della pista e ti insegnerà a utilizzare gli impianti di risalita.

Imparare a sciare da soli, d’altronde, è categoricamente impossibile.

Questo non solo per via della complessità insita nel prendere confidenza con gli accessori e i movimenti, per cui è necessaria una vera e propria formazione, ma anche perché, come già detto, la conoscenza delle regole da seguire in pista è assolutamente imprescindibile.

Ma ora vediamo come avviene il battesimo degli sci!

I principali esercizi per imparare a sciare

Hai deciso di rompere il ghiaccio e avventurarti alla scoperta del magico mondo dello sci? Ecco cosa ti attende.

Il giorno della tua prima lezione ti sentirai molto goffo, fin dal momento in cui indosserai gli scarponi da sci e ti ritroverai con le caviglie bloccate. Ma non preoccuparti: questa sensazione svanirà non appena avrai preso familiarità con le attrezzature.

Un buon modo per prepararsi e riscaldarsi, è quello di muoversi sulla neve con gli scarponi ai piedi. Dopo una prima fase di ‘adattamento’, sarai pronto a indossare gli sci e, con l’aiuto del tuo istruttore, a muovere i tuoi primi passi.

Presumibilmente, inizierai con dei semplici movimenti in avanti e all’indietro, con uno e con entrambi gli sci, per tastare il terreno e acquisire un minimo di sicurezza.

A seguire, dovrai sviluppare la prima abilità basilare che consiste nel saper spostare il peso sugli sci e scivolare sulla neve. Questa fase di allenamento, che sarà caratterizzata da rotazioni del busto e inclinazioni del corpo, ti servirà ad acquisire confidenza con gli sci e a percepirli come parte integrante del tuo corpo e dei tuoi movimenti.

Una volta in grado di scivolare sulla neve su una lieve pendenza, dovrai apprendere le tecniche per dosare la velocità e per frenare sugli sci.

Cosa serve per sciare? Oltre agli sci, sono necessari diversi accessori

La prima tecnica di frenata che viene insegnata ai principianti è quella dello spazzaneve, che consiste nel divaricare le gambe mantenendo le punte degli sci vicine e le code lontane, formando una sorta di ‘V’. 

Una volta appresa questa metodologia di frenata, sarai in grado di passare ad altre tecniche come:

  • la frenata a intermittenza;
  • la frenata con un piede;
  • la frenata con le mani sulle ginocchia

Per apprendere questi fondamentali, potresti impiegare da due a quattro giorni. Questo dipende molto dalla tua forma fisica, ma anche dal numero di ore che dedichi all’apprendimento.

In linea generale, pianificando lezioni ravvicinate durante la settimana, dovresti essere in grado di affrontare una pista blu (quella di livello più facile) in totale sicurezza e confidenza nel giro di cinque giorni.

Cosa serve per imparare a sciare

La prospettiva di lanciarti nella tua prima discesa su pista con un paio di sci ai piedi dopo qualche giorno di lezione ti elettrizza, non è vero?

Beh, questo è facilmente comprensibile. Ma è giusto che tu sappia che per raggiungere un simile obiettivo, dovrai mettere in campo (o meglio, in pista) grande impegno, applicazione e determinazione

Naturalmente, una buona preparazione atletica di base costituisce un grande vantaggio. Tutte queste peculiarità, unite agli insegnamenti di un buon maestro di sci, renderanno il tuo percorso di apprendimento molto più fluido e divertente.

E ricorda che l’età non è affatto un ostacolo: con i giusti propositi, puoi apprendere questo sport a vent’anni come a cinquanta.

In conclusione

Se deciderai di avvicinarti allo sci, oltre ai presupposti appena citati dovrai dotarti di tutto l’equipaggiamento del caso:

Ti ricordiamo che presso il nostro shop online puoi trovare le migliori attrezzature per lo sci, con un’ampia scelta di prodotti e marchi per tutti i gusti.

Vieni a trovarci su Botteroski.com!

botteroski instagram
Questo elemento è stato inserito in Sci. Aggiungilo ai segnalibri.